lunedì 23 aprile 2012

Badoo ha un nuovo direttore operativo

La scorsa settimana il social network Badoo ha annunciato la nomina ufficiale di Benjamin Ling a Chief Operating Officer ossia direttore operativo. L'ex PMD acquisito direttamente da Google avrà l'arduo compito di potenziare la crescita di Badoo.com in tutto il mondo, portandolo a concorrere "seriamente" con Facebook ed aumentare il ritmo di crescita già elevato ed affermarsi nel mondo dei device mobili: nel corso dello scorso anno, c'è stato un aumento di oltre il 60% degli account ed una impennata di utilizzi soprattutto su Android e sui dispositivi Apple iPhone/iP*d. Precedentemente Benjamin Ling ha occupato diverse posizioni di spicco all'interno del colosso di Mountain View, di YouTube e dello stesso Facebook, così Badoo porta nel suo organico un personaggio di spicco e di sicuro non passerà troppo tempo prima di vedere benefici effetti sull'evoluzione della piattaforma più amata dai giovani per conoscere amici e trovare l'amore online. Stay Tuned!

lunedì 16 aprile 2012

Badoo cresce in Italia...

Ma Pinterest di più. Il boom dei social network in tutte le salse sono tramontati, così sopravvivono solo i siti specializzati: Facebook, il capoclasse, riesce ancora nel suo intento originario di mettere in contatto vecchi amici ed ex compagni di scuola, mentre Twitter e Pinterest rappresentano un pò una sorpresa. Sul primo si trovano personaggi famosi di cinema, sport e televisione ma con troppa consuetudine evitano di rispondere alle domande dei propri fans-followers. Al contrario Pinterest si avvia a diventare una specie di bacheca dove ripubblicare quanto di bello trovato sul web. E Badoo.it? Tra alti e bassi, resta una delle piattaforme sociali dove è più facile trovare ragazzi e ragazze della propria età, città o provincia: il ritmo di crescita è alto, attualmente può contare su quasi 150 milioni di iscritti ma anche un'elevata percentuale di abbandoni. Se l'attrattiva principale è quella di un social network semplice e veloce dove poter impostare filtri di ricerca che gli altri ben più blasonati siti si sognano, dopo un pò di tempo (e di incontri più o meno reali o in chat) ci si stufa e si abbandona il tutto... Eppure sono in tanti a dichiarare di aver trovato l'amore online proprio su Badoo.it!

mercoledì 28 marzo 2012

Migliore profilo di Badoo

In questa guida vi mostrerò come creare e migliorare un profilo sul social network Badoo per riuscire a scalare la classifica ed ottenere maggiore impatto visivo e consensi sul network degli incontri per antonomasia. Il primo step consiste nel fare l'upload di una vostra foto da soli, ossia senza gruppi di amici, cani, gatti o situazioni strane: chi cerca una persona adatta non vuole perdere tempo nel fare a gara con gli amici della stessa e soprattutto vuole vedervi in faccia. Siete un bravo ragazzo, anche carino tutto sommato, allora perchè siete soli e non fidanzati? Nello status è quindi sconsigliabile mettere che siete single, molto meglio non specificarlo perchè nel dubbio magari non viene in mente che possiate avere un brutto carattere. La descrizione su Badoo del vostro profilo deve essere breve ed evidenziare i vostri migliori pregi: meglio però non esagerare e scrivere qualcosa di divertente e scherzoso. Gli hobbies sono fondamentali per prevedere una certa affinità di coppia, così come gli sport: inutile passare per campioni olimpici di nuoto se poi amate l'ozio... Non a tutte le ragazze piacciono gli uomini scatenati e sportivi, magari incontrerete proprio quella tranquilla che fa per voi!

lunedì 26 marzo 2012

Falso finanziere su Badoo e Facebook, arrestato

Una truffa sui social network Badoo e Facebook per estorcere denaro a giovane ragazze iscritte è costata l'arresto per l'organizzatore, un 31enne di Caserta, al secolo Giuseppe Vinciguerra. In dieci anni l'uomo sarebbe riuscito ad incontrare dozzine di ragazze, fare promesse di matrimonio, addirittura partecipare ai corsi prematrimoniali ingannando le malcapitate e facendosi consegnare notevoli somme di denaro. Tra queste persino alcune minorenni, forse convinte dalle falsità contenute nei profili sociali su Badoo e Facebook, dove si spacciava per un certo capitano Davide Mataluna, finanziere, laureato e di buona famiglia. L'inganno si è esteso anche ad associazioni di volontariato e religiose, convinte della buona fede del falso finanziere al quale hanno affidato ingenti somme di denaro a vario titolo. Dalle indagini sembrerebbero gravemente implicati anche i familiari dell'uomo, ed in particolare i fratelli e la madre, che hanno tirato su una vera e propria associazione a delinquere finalizzata alla truffa.
Non fidatevi troppo delle persone conosciute sulle reti sociali e, soprattutto, tenete gli occhi bene aperti!

mercoledì 21 marzo 2012

Badoo.it gratis? Un trucco molto comune...

Tenere in piedi un social network è costoso: solo di manutenzione server, team di sviluppo e correzione bug richiede forti investimenti. Così su Badoo hanno ben pensato di cercare di invogliare gli utenti a pagare piccole somme di denaro per sbloccare funzionalità extra, in particolar modo i Superpoteri di Badoo o la possibilità di chattare con un numero elevato di persone, cosa resa impossibile nella versione gratuita del network. Però in Italia siamo piuttosto ingegnosi, così molti ricorrono ad un piccolo trucco per poter chattare con chi ci piace senza pagare alcun costo. Il trucco è quello di registrarsi più volte su Badoo.it, ossia creare un certo numero di profili clone, magari sfruttando una casella di posta elettronica gratis tipo quella offerta da Infostrada-Libero, che non fa alcun tipo di controllo sulla veridicità dei dati. In questo modo si ha la possibilità di crearsi tanti profili su Badoo.it, ognuno identificato da una propria email e da una password di login indipendente, in modo da evitare di arrivare al numero di chat-limite semplicemente cambiando utenza. In pratica, se accedi a Badoo.it ogni volta con un profilo diverso le funzionalità a pagamento diventano superflue e si può fare conquiste e nuove amicizie in tutta tranquillità. Peccato solo che tale comportamento sia espressamente vietato dal regolamento della community, così può capitare con una certa frequenza che possiate perdere uno o più dei vostri profili e relativi contatti delle ragazze appena approcciate... Ma senza aver speso alcunchè a parte un pò di tempo.

mercoledì 7 marzo 2012

Social network frequentati da donne

Una richiesta arrivata per commento ad un post precedente: quali sono i social network in Italia con la percentuale più alta di iscritti di sesso femminile? E quale social network preferiscono e perchè? In realtà, il boom di diffusione dei "profili online al femminile" è una realtà di fatto su Facebook (ovvio) seguito da Badoo e Netlog. Il primo per un fatto di tendenza, infatti è diventato quasi una moda registrarsi ed aumentare il numero di amicizie sulla rete più grande del globo. Ma sia Badoo che Netlog presentano un buon gradimento e successo da parte del pubblico femminile, vuoi per la semplicità d'uso che imita tantissimo il blasonato fratellone in blu, sia per la facilità che si ha nell'approcciare una persona in base ai propri gusti personali, caratteristica peculiare di Badoo in primis nonchè di altri siti di amori online. L'unico vero problema è la cattiva abitudine degli utenti di creare profili falsi, seguito a ruota dalla disaffezione al social network: se trovate una ragazza davvero carina su Badoo e tentate di contattarla, spesso non vi risponderà nemmeno perchè non effettua la login da mesi e nessuno si prende la briga di chiudere l'account o segnalare il profilo e non tenerlo tra i primi risultati nella classifica virtuale tipica di Badoo...

lunedì 5 marzo 2012

Passion Klub email iscrizione gratis

E' un pò di tempo che ricevo regolarmente, con una certa frequenza, email pubblicitarie provenienti da Passion Klub, una community in stile Badoo.com nata con l'intento di far incontri online. In particolare viene pubblicizzata una rete di oltre 2 milioni di iscritti e login che creano un profilo personale per cercare l'anima gemella, una chat veloce stile Messenger o, molto più frequentemente, relazioni sentimentali mordi e fuggi. Se Passion Klub può essere una buona idea (anche se personalmente preferisco reti sociali totalmente gratis, sullo stile Lovepedia), al contrario il modo di fare pubblicità al limite dello spam mi fa storcere il naso su una eventuale iscrizione alla community: nel dubbio "passo" e non tento la fortuna, almeno fin quando i gestori della rete cambieranno la propria policy ed il modo di attrarre utenti, attualmente troppo simile al puro spam :(

venerdì 2 marzo 2012

Badoo.it password a rischio

Il sistema di login di Badoo.it è robusto tanto da scongiurare eventuali attacchi hacker che ultimamente vanno di moda per rendere pubbliche le liste di nomi utente e relative password. In particolare su Badooo, oltre a proteggere la login da malintenzionati, è possibile assegnare una parola segreta anche per poter sfogliare album di foto private: qui di solito sono le ragazze iscritte al social network ad usufruire maggiormente della funzionalità messa a disposizione dalla piattaforma tanto amata in Italia degli incontri ed amicizie online. L'unico neo che appare è la pessima abitudine degli utenti che compiono due errori madornali: il primo consiste nello scegliere una password di Badoo troppo semplice da indovinare, così per trovare ed entrare in un account di conoscenti, amici o ragazze intriganti ci vuole davvero poco. Il secondo errore è ancora più grave del primo e consiste nell'utilizzare la stessa password per tutti i servizi online dello stesso utente, vale a dire login ai social network, password della email ed autorizzazioni varie per accedere, ad esempio, all'account Google, Messenger/Hotmail, Facebook e simili. Non c'è sistema di protezione che tenga se la password scelta è troppo facile da indovinare, così non solo gli album di foto e lo stesso "accedi" a Badoo.it sono a repentaglio ma l'intera vita online dell'utente. Da evitare parole di senso compiuto, sequenze di caratteri sulla tastiera, date di nascita (sono sempre quelle) e tutte le password più comuni che ciclicamente vengono elencate da hacker su vari siti. Sarebbe anche ragionevole non fare in modo che il proprio browser memorizzi le password di login a Badoo ed agli altri servizi, sempre per evitare che magari in nostra assenza chiunque utilizzi il nostro Pc possa trovare le parole segrete o cambiarcele, anche solo per fare uno scherzo... o peggio, lasciare sui post-it le credenziali appuntate sulla scrivania, sul monitor del computer o sulle pareti della stanza dove è ubicato. La sicurezza sui network non è mai abbastanza, quindi evitiamo di complicarci la vita e rendiamola difficile a chi vuole rubarci ad ogni costo la password!

mercoledì 29 febbraio 2012

Badoo tra nuove amicizie e vip dei sogni

Per sondare il mercato e rispondere con aggiornamenti della piattaforma volti a migliorare l'esperienza online sul network, Badoo.com di tanto in tanto commissiona ricerche e sondaggi in ogni paese europeo nel quale più alta è la concentrazione di iscritti alla rete di incontri. Stavolta è toccato proprio all'Italia, ed ai 2.000 utenti registrati a Badoo.com/Badoo.it è stata posta una serie di domande. Nello specifico, alla richiesta di quale fosse il vip dei propri sogni, le donne hanno risposto il calciatore David Beckham, poi Brad Pitt e Vasco Rossi (!), mentre gli uomini sognano, nell'ordine, la conduttrice di Striscia Michelle Hunziker, seguita da Belen Rodriguez e da Angelina Jolie.
Interessanti i dati riguardanti l'uso dei social network in Italia: il 42% degli interpellati dichiara di aver incontrato più di 10 persone nel mondo reale tra quelle conosciute su Facebook, Badoo o altri siti di incontri, mentre solo il 7% non ha fatto alcuna nuova amicizia. Tra gli incontri, uno su due è per stringere nuove amicizie, mentre il 39% dichiara di approcciare persone per incontri romantici, prima causa anche di tradimenti e litigi nelle coppie già consolidate. In sostanza, se volete allargare la vostra cerchia di amicizie e amori, Badoo e le sue alternative sono ottimi strumenti adatti allo scopo mentre, al contrario, chi è già accompagnato potrebbe rovinare il rapporto col proprio partner proprio a causa dei social network: ocho!!!

lunedì 13 febbraio 2012

Social network, Italia manca all'appello...

Se in Italia nelle classifiche di gradimento dei social network svetta Facebook, seguito a sorpresa da Badoo e da Twitter sul terzo gradino del podio virtuale, tutto tace dal punto di vista delle reti sociali tricolori. Incredibile a dirsi, l'Europa pullula letteralmente di siti per trovare amici e amori online: un caso eclatante può essere quello di Hyves, network tutto Olandese e che spopola nel proprio paese con i 2/3 degli abitanti iscritti, così come in Polonia troviamo Nasza Klass o lo stesso Netlog in Belgio, che arriva a sfiorare i 90 milioni di login totali. Badoo.com, come tutti sappiamo, è 100% inglese e vanta 137 milioni di utenze, buona parte delle quali proprio qui in Italia dove viene usato principalmente per cercare l'anima gemella online, mentre all'ombra della Torre Eiffel c'è Sky Rock con circa 22 milioni di account registrati o Tuenti in Spagna. Facebook, dagli Stati Uniti, sbaraglia qualunque concorrenza, persino un colosso come Google sta lentamente ammainando bandiera bianca con il suo tecnologico Plus, mentre in Italia tutto tace: nessuno si è ancora adoperato per creare una rete sociale degna di tale nome, gratuita (per favorire le iscrizioni) e con un minimo di successo a livello nazionale. Si preferisce utilizzare uno dei tanti servizi esistenti senza obiettare quando le funzionalità migliori dell'uno, leggi Badoo, restano a pagamento, mentre l'altro, Facebook, poco si presta alla ricerca di persone della propria città o regione e che rispondano a certi requisiti fisici... Peccato!

lunedì 30 gennaio 2012

Badoo.com Italia incontrare persone non è tabù

Cresce a dismisura il numero di utenti che utilizzano i social network per fare amicizia e, soprattutto, per trovare l'anima gemella. A sfruttare i nuovi mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie non sono solo i più giovani: da una ricerca pubblicata dalla stessa Badoo.com emerge come, su un campione di utenti tra i 18 ed i 60 anni delle versioni del network degli incontri localizzate per Italia, Spagna, Francia, Brasile, Regno Unito e America, circa il 66%, ossia 2 su 3, ha incontrato almeno una persona conosciuta online. Ed il trend è destinato ad aumentare, soprattutto a ridosso dei periodi di ferie prolungati, ossia prima dell'estate, nel quale si assiste ad un vero e proprio boom di iscrizioni, login e ricerche di ragazzi e ragazze single da incontrare, e del Natale, per cercare qualcuno con cui passare le festività e soprattutto l'ultimo dell'anno. La causa del boom di incontri online? E' da ricercarsi nei troppi impegni quotidiani che limitano al minimo il tempo a disposizione da dedicare a conoscere nuove persone, secondo quanto dichiarato dalla stessa Badoo.com.Italia e italiani amano il network come pochi altri, preferendolo di gran lunga a Twitter e mettendolo dietro solo al più blasonato Facebook e rendendo l'applicazione per iPhone, iPod ed iPad tra le più scaricate anche su App Store.

giovedì 26 gennaio 2012

Badoo secondo in Italia

Se il primato di Facebook è un dato assoluto in ambito globale, lo stesso non si può dire per gli altri social network: Twitter, la rete di micromessaggi da 140 caratteri e dei follower, conquista il podio ma solo al terzo posto. Secondo, a sorpresa, e fenomeno diffusissimo, proprio Badoo.com, la rete per antonomasia per chi vuole cercare amicizie ed amori online. A rivelarlo, la solita analisi del Vincos sulla diffusione dei social network in 136 paesi, la quale pone Facebook, dall'alto dei suoi 800 milioni di login, un gradino sopra a tutti i suoi concorrenti. Il problema, casomai, è che funziona come una specie di grosso buco nero, assorbendo gli utenti dei siti meno popolati che convergono nel mare di account che vengono aperti ogni giorno. Così l'unico modo di contrastarlo è offrire una alternativa che si distingua per grafica, semplicità d'uso o scopo finale: in questo, Twitter e soprattutto Badoo, sono maestri, il primo con una immediatezza da record, il secondo perchè riesce a far cercare ragazzi e ragazze della propria città e regione e farli incontrare davvero.

lunedì 19 dicembre 2011

Badoo.it Firenze e Roma le più sociali

Badoo.it ha recentemente superato la soglia dei 130 milioni di utilizzatori nel web e si consolida come il quarto social network del mondo, guadagnandosi l'appellativo di "Facebook del sesso". Nulla di nuovo in termini di utilizzo e possibilità degli utenti per chi ha già un account sul cugino in blu, ad eccezione della privacy, irrisoria, visto il fine ultimo del network Badoo.it che vorrebbe riuscire a fare incontrare ragazze e ragazzi della propria città o provincia. I sondaggi rivelano come le due città italiane dove si cercano più contatti di Badoo siano proprio Roma, Firenze e, a sorpresa, Marsala, addirittura con suggerimento durante la digitazione se provenite dai motori di ricerca, mentre a distanza seguono alcune città del sud Italia come Messina, Brindisi, Foggia, Taranto e Siracusa. Ma i grandi numeri mostrati nella homepage del network nascondono in realtà dati di login ben più piccoli: gli utenti attivi nel mondo sfiorano i 50 milioni, ossia meno della metà della platea potenziale di utilizzatori, cosicchè spesso e volentieri un contatto interessante agli occhi del maschio-utilizzatore-medio trovato tra i risultati della ricerca, magari corredato da una o più foto durante le vacanze estive o qualche serata in disco, sarà spesso e volentieri associato un account in disuso. Meglio dunque andare sul sicuro su Facebook? Si, no, forse... proprio le tre parole che appaiono sulla home di Badoo.it. Sarà un caso?!
(C) Tutti i diritti riservati. Riproduzione consentita solo con link al sito originale senza attributo 'nofollow' nel relativo tag Html.